Kiwanis EU rispetta la tua privacy.



La trasparenza e la vostra privacy sono importanti per noi. Perché i biscotti? Semplicemente perché aiutano a rendere il sito utilizzabile e a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Fare clic su "Accetta" per accettare i cookie e continuare a utilizzare il sito.
Leggi qui la nostra politica sulla privacy.

Utilizzate i nostri cookie essenziali e statistici per migliorare l'esperienza dell'utente.
Utilizzare solo i cookie essenziali per l'utilizzo del sito.
Continuare senza cookie.

Please get in touch with me!

Send

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE KIE 2021-22 SEPP SCHACHERMAYR

.

 

Prima di diventare presidente, c'è un un periodo di studio. E’ necessario, infatti, imparare come funzionano le relazioni e le interazioni in Europa, chi sono le persone chiave in Europa, e come funziona la vita insieme. A questo livello, si tratta principalmente di politica e strategia. È un gioco che ho avuto il privilegio di osservare per anni. E ora, avendo completato la transizione dalla Federazione Europea all'Europa, vorrei finalmente lavorare di nuovo. Lavorare nella direzione del Kiwanis.

Il mio lavoro preliminare per il mio anno in questa posizione non mi fa vedere la migliore immagine del mondo. Ma in tutti questi anni ho imparato una cosa: iniziare facendo un passo, poi il successivo. Piccoli passi, in modo che tutti possano seguirti.

  • Espansione della Kiwanis Academy: il piano è di offrire la formazione in tutte le lingue nazionali. Siamo tutti sfidati a dare suggerimenti, a tradurre i materiali di formazione esistenti nelle nostre lingue nazionali e a cercare oratori.
  • Marketing: lo sviluppo della biblioteca di marketing, che è aperta a tutti i membri, il sito kiwanis.eu, che ora è tornato in diverse lingue, e i prossimi progetti mi danno grande gioia e orgoglio. Questa è un'area importante per il nostro futuro, e faremo progressi reali in questo settore.
  • Giovani Kiwaniani: il Kiwanis e la maggior parte dei nostri club sono stati fondati da soci tra i 30 e i 45 anni. Sono lieto che i nostri membri più giovani stiano portando nuove idee e nuovo slancio alla nostra organizzazione. Così quest'anno avremo un Kiwanis Young Summit, organizzato da giovani Kiwaniani e gestito da giovani Kiwaniani.
  • Sostegno al Kiwanis Children Fund Europe. In questa organizzazione abbiamo ora un grande europeo al timone, un appassionato Kiwaniano: Filip Delanote. Insieme svilupperemo di nuovo un progetto comune e lo porteremo a compimento, come il progetto delle scarpe per la Romania.
  • Ultimo ma non meno importante: lo sviluppo dei club. Più mani significa più aiuto. Il mio desiderio è quello di avere un nuovo socio - netto - per club, mentre espandiamo la nostra presenza in Europa con la creazione di nuovi club (netti). Ognuno dei nostri membri dovrebbe avvicinare almeno quattro persone e parlare loro del Kiwanis. Dovremmo condividere quei momenti che diventeranno parte della nostra storia ed eredità collettiva. E scopriremo che altri saranno disposti a seguire il nostro esempio.

Pertanto, è un grande onore per me essere il presidente di tutti i Kiwaniani europei quest'anno. In confidenza, dopo aver visitato una piccola isola in Islanda, ho sentito che potevo essere più che orgoglioso di ciò che potevamo realizzare insieme. Se Infatti un club in una città con meno di 5.000 abitanti riesce a diventare il più grande club d'Europa, allora possiamo puntare al successo anche nelle nostre metropoli con milioni di abitanti.

Sono già impaziente di farlo!


 

 

ESPERIENZA EMOZIONANTE E NUOVE SFIDE

.

 

Alla fine del mese, il mio mandato terminerà e vorrei cogliere questa opportunità per ringraziarvi per il meraviglioso ed emozionante periodo che ho trascorso.
Lascio la Presidenza con un occhio che piange e uno che ride. Da un lato, mi mancheranno la cooperazione, nonché i compiti e le esperienze emozionanti nel quadro delle nostre attività precedenti. Allo stesso tempo, sono ovviamente impaziente di affrontare le nuove sfide e opportunità che ci si presenteranno in futuro.

Sono grato di aver potuto far parte della grande famiglia internazionale del Kiwanis insieme alla squadra di Gand l'anno scorso. Vorrei quindi cogliere l'occasione per ringraziarvi di nuovo personalmente per il vostro attivo sostegno nell'anno passato.

Il 1° ottobre 2021 mi succederà Sepp Schachermayr. Sono convinto che egli continuerà a perseguire gli attuali obiettivi del Kiwanis in Europa – cioè, che insieme noi

diventeremo un'organizzazione più moderna
smetteremo di essere così tradizionali
saremo più creativi
avremo una leadership dei volontari più qualificata e formata
Se riusciremo a realizzare tutto questo insieme, saremo anche in grado di attrarre persone più giovani alla nostra idea comune – una sfida molto grande nel mondo di oggi.

.